truffa borse taroccate

Utilizzava il diritto di recesso per truffe on-line con Borse Taroccate

Truffava i venditori restituendo Borse Taroccate

Avvalendosi del “diritto di recesso” (una garanzia riconosciuta al consumatore, per gli acquisti conclusi in rete, con la quale l’acquirente può restituire un qualsiasi oggetto comprato sui siti di e-commerce, senza dover fornire spiegazioni), la signora Praepitcha Smatsorabudhuna, cittadina americana, acquistava, on-line, borse di lusso del valore di migliaia di dollari e sistematicamente, restituiva copie di borse Taroccate, “Made in China”, praticamente identiche alle borse acquistate. ricevendo indietro la somma pagata per l’acquisto.

La donna, di origine Thailandese e residente in Virginia, rivendeva su eBay gli oggetti originali, guadagnando, di volta in volta, dai 1000 ai 2000 dollari!

La quarantunenne Thailandese, aveva messo in piedi un affare che, nel tempo, ha fruttato centinaia di migliaia di dollari.
La signora Praepitcha, per nascondere le sue tracce, era solita utilizzare 16 diverse carte di credito. Si stima che la truffa sia stata perpetrata ai danni di 60 negozianti in 12 stati diversi.

Le borse taroccate erano perfettamente identiche alle originali, tanto ben fatte, che gli addetti ai magazzini non erano mai riusciti a distinguerle da quelle originali.

Il principale sito di e-commerce preso di mira dalla truffatrice, per mettere a segno i suoi colpi, era la catena T.J.Maxx e proprio uno dei dipendenti della catena, che era addetto al magazzino, a seguito delle continue restituzioni, si è insospettito ed ha pensato bene di effetture un controllo più approfondito; notato lo scambio, lo stesso dipendente ha avvertito la polizia che, a seguito di accurate indagini, ha finalmente svelato la truffa.

I poliziotti dopo aver identificato la donna, hanno proceduto alla perquisizione della sua abitazione, rinvenendo un totale di 572 borse, tra false e originali.

Condannata a 30 mesi di prigione, la donna ha dovuto pagare anche una multa di 400.000 dollari a copertura dei danni economici subiti dai vari negozi on-line da lei truffati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *